Come sostituire le uova nelle ricette dolci e salate

Come sostituire le uova nelle ricette dolci e salate

Fonte di ferro, calcio e proteine, l’uovo è un alimento dall’elevato valore nutrizionale. Prezioso alleato in cucina, base di numerose preparazioni dolci o salate, può essere di troppo a causa di intolleranze alimentari, di problemi di salute o scelte di vita.

A volte però non basta semplicemente omettere l’ingrediente, ma è necessario trovarne un degno sostituto.

Qualsiasi sia il motivo che vi impedisca di consumarle (una scelta alimentare, un’imposizione dietetica, un’allergia oppure una dimenticanza), abbiamo pensato di fornirvi un aiuto: la guida su come sostituire le uova nelle ricette dolci e salate.

Come sostituire le uova nei dolci

Le uova sono un ottimo insaporitore, conferiscono colore agli impasti, favoriscono la lievitazione e fungono da legante. Spennellate sui prodotti da forno, creano quella deliziosa patina lucida, mentre sbattute e versate sulle pietanze salate danno origine ad una croccante e golosa crosticina.

Sostituire questo prezioso alleato in cucina può sembrare difficile, ma non impossibile. I più informati di voi, specialmente i vegani, sapranno già dell’esistenza dei replicanti dell’uovo altrimenti noti come no-egg.

In alternativa, per le vostre preparazioni dolci potrete optare per tanti altri ingredienti.

Nel caso dei plumcake, delle torte oppure dei muffin, sostituite ogni uovo con un cucchiaio d’acqua. Scoprirete che il segreto sta nel trovare la giusta combinazione tra parte liquida e polveri.

Per assicurarvi una buona lievitazione dell’impasto, aggiungete un pizzico di lievito per dolci. Se siete intolleranti o per fatalità non vi trovate la bustina in casa, consultate la nostra guida su come sostituirlo.

Sostituire le uova con le banane schiacciate

Mezza banana schiacciata è un asso nella manica. Oltre a legare perfettamente gli ingredienti tra loro, rende il composto molto soffice e goloso. Vi ricordiamo che da maturo il frutto è anche particolarmente dolce, quindi attenzione alle quantità di zucchero utilizzate.

Valutate attentamente questa possibilità se in famiglia dovesse esserci qualcuno intollerante o che non gradisce particolarmente il frutto. Dal sapore abbastanza forte, potrebbe predominare sugli altri.

Il gel di semi di lino è un ulteriore sostituto delle uova. Per ottenerlo, mettetene in ammollo 30 g in mezzo bicchiere di acqua per 60 minuti. Oppure frullateli e versate un cucchiaio della farina ottenuta in un contenitore con 3 cucchiai di acqua.

Potrete utilizzare questa soluzione gelatinosa per qualsiasi tipologia di dolce, compresi i biscotti. Utilizzate, allo stesso scopo, anche i semi di chia.

“Una mela al giorno, toglie il medico di torno” così recita un vecchio proverbio popolare. Oltre alle già note proprietà benefiche, il frutto ricco di pectina consente di legare perfettamente gli ingredienti dell’impasto.

Grattugiate 50 g di mela e aggiungeteli al composto, ricordando di unire un cucchiaino raso di lievito istantaneo, perché il frutto tende ad appesantire la struttura, non favorendo la lievitazione. Come per la banana è bene non esagerare con lo zucchero.

Sostituire le uova con la zucca schiacciata

Sapevate che la polpa di zucca è un ottimo legante al pari delle uova? A differenza degli ingredienti precedenti è molto leggera, non invadente e si sposa bene con nocciole, cioccolato e spezie.

Per ottenerla, è sufficiente eliminare la parte esterna dalla consistenza quasi legnosa, tagliare la zucca a dadini e stufarla in una padella antiaderente senza aggiungere acqua, oppure grassi. Quindi, lasciate raffreddare e passatela al frullatore. Unite la purea al vostro composto e il risultato sarà a dir poco straordinario.

Il burro di arachidi, comfort food prediletto dagli americani è un altro ottimo sostituto delle uova (1 uovo = 3 cucchiai). Dal sapore forte e consistente, usatelo solo di tanto in tanto, per i biscotti e per qualsiasi altra preparazione dolce.

Avete cucinato ceci a pranzo? Ottima idea per fare il pieno di vitamine e sali minerali come calcio, ferro, fosforo, magnesio, sodio, potassio e zinco. Per quanto siano buoni i legumi, la nostra attenzione però si rivolge all’acqua di cottura dei ceci (la famosa acquafaba).

Non gettatela per nessun motivo: sapevate che sostituisce perfettamente gli albumi nelle ricette dolci e le uova nella maionese? In questo caso, montate l’acqua e aggiungete a filo l’olio di semi di girasole, il sale e il succo di limone. Sentirete che bontà!

Come sostituire le uova nelle creme per farcitura e nei dolci al cucchiaio

Budino con fecola di patate al posto delle uova

Il segreto per preparare golose farciture, budini e altri dolci al cucchiaio senza uova, sta nel trovare l’equilibrio perfetto tra parte liquida e polveri. Non abbiate paura, perché nulla è impossibile in cucina.

Aggiungete quindi in cottura un cucchiaio o un cucchiaino di fecola di patate, amido di mais oppure farina di riso.

La quantità dipende dalla consistenza che desiderate dare al vostro preparato. Il risultato finale si equiparerà al tradizionale. Vi suggeriamo di utilizzare lo stesso metodo anche per la preparazione delle crepes.

Lo yogurt intero o di soia consente di ottenere un impasto morbido, compatto e ben lievitato. Per risultati ottimali, aggiungete 70 g di prodotto per ogni uovo da sostituire.

Non possiamo non menzionare l’agar-agar. Ricavato dalla lavorazione di un’alga rossa, è un perfetto gelificante vegetale dal forte potere addensante, ideale per la preparazione di creme e budini. È sufficiente 1 cucchiaino per ogni 200 ml di acqua per sostituire un uovo.

C’è perfino chi utilizza 2 cucchiai di latte condensato oppure 2 cucchiai di latte intero con mezza bustina di lievito per dolci.

Come potete notare, qualsiasi siano le vostre esigenze, avete solo l’imbarazzo della scelta. A voi l’ultima parola.

Come sostituire le uova nelle ricette salate

Frittata senza uova

Di norma le polpette e le torte salate richiedono l’utilizzo anche di un solo uovo per legare perfettamente gli ingredienti. E che dire del croccante rivestimento delle cotolette di pollo o delle crocchette di patate?

Per portare in tavola deliziose ricette della stessa consistenza dei piatti originali, vi suggeriamo di utilizzare delle patate o dei legumi precedentemente bolliti e poi schiacciati.

In alternativa, provate il riso già cotto o la farina di ceci: otterrete un impasto ben compatto, sodo e perfettamente legato, pronto per la cottura.

Siete amanti della pasta fatta in casa, magari non troppo elaborata? La ricetta secondo tradizione emiliana prevede l’uso dell’uovo, ma se andate a scovare la variante del sud Italia scoprirete che vi basterà mescolare la farina con dell’acqua per ottenere un impasto perfetto e dal sapore unico.

Se il colore non dovesse convincervi, provate ad aggiungere un pizzico di zafferano oppure di curcuma: l’effetto cambierà in un attimo.

Volete concedervi una frittata alternativa? Magari non avrà lo stesso sapore della tradizionale, ma è ugualmente gustosa e molto scenografica.

La farifrittata si realizza con della semplice farina di ceci e acqua. I due ingredienti principali vanno mescolati tra loro fino a formare una morbida pastella da arricchire con spezie varie, ma anche con ortaggi come zucchine, spinaci, fettine di cipolla o di peperoni e quant’altro suggerisce la vostra fantasia.

Una buona carbonara è il salvacena per eccellenza, soprattutto se avete ospiti inattesi. Quante volte vi sarà capitato? Bastano uova, guanciale, spaghetti a volontà, pecorino (o parmigiano o entrambi) e il gioco è fatto.

Ma quando si è dinnanzi a intolleranze, allergie, problemi di salute o alle restrizioni di una dieta, preparare un piatto così semplice potrebbe sembrare un’utopia.

Ecco un consiglio furbo per far felici tutti: sostituite le uova con un mix di formaggio spalmababile (quello che più si preferisce) e un pizzico di curcuma o una bustina di zafferano.

Panatura senza uova

Se vi state chiedendo come preparare una pastella per una frittura eccellente, ma senza uova, munitevi di farina (andranno benissimo sia quella di ceci che di riso o di grano) e di acqua frizzante ghiacciata. Insomma, la ricetta della famosissima tempura.

Passiamo adesso alle torte salate. Di solito, la superficie viene spennellata con un uovo sbattuto per conferire la tipica colorazione. Sostituite l’ingrediente con dell’olio extravergine d’oliva, ma c’è anche chi preferisce il latte vegetale.

Sostituire le uova in cucina: ulteriori consigli

Concludiamo con qualche altro piccolo suggerimento: se desiderate lucidare le vostre preparazioni da forno (cornetti, brioches, grissini e quant’altro) spennellate sulla superficie un’emulsione di acqua e miele.

Vi consigliamo tuttavia di provare le nuove ricette prima di proporle ai vostri ospiti, in modo da familiarizzare con gli ingredienti e soprattutto con le dosi. Riconducendoci a quanto detto in precedenza, commettere anche un piccolo errore nelle quantità potrebbe compromettere la buona riuscita del piatto e vanificare ogni vostro sforzo.

Tutto ciò che vi serve è solo un po’ di pratica per trovare il perfetto equilibrio di liquidi e polveri. Il resto verrà da sè.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su