Frullatore o centrifuga? Differenze e guida alla scelta

Frullatore o centrifuga differenze e guida alla scelta

Frullatore e centrifuga sono i due “sminuzzatori” di frutta e verdura più popolari sul mercato. Possono trasformare questi alimenti in una bevanda gustosa e nutriente in un attimo. Tuttavia, il modo in cui lo fanno e il risultato finale sono totalmente diversi.

Se state cercando di capire se acquistare una centrifuga o un frullatore, siete nel posto giusto.

Abbiamo preparato questo articolo di confronto per aiutarvi a prendere la decisione giusta e scegliere l’apparecchio migliore per le vostre esigenze.

Centrifuga e frullatore: capiamo le differenze

Gli appassionati dei frulli affermeranno che il succo di frutta è uno spreco di fibre alimentari, mentre gli amanti dei succhi diranno che una centrifuga può fornirvi tutti i nutrienti di cui avete bisogno molto rapidamente.

Sia i frullatori che le centrifuga hanno quindi i loro pro e contro. Scopriamoli insieme.

Centrifuga, pro e contro

Uno centrifuga estrae il succo da frutta o verdura, rimuovendo la polpa solida. Il succo risultante è un liquido liscio e concentrato a basso contenuto di fibre, ma ricco di importanti nutrienti. Considerato ciò, avrete bisogno di una buona quantità di frutta e verdura per preparare anche solo un bicchiere.

A differenza di un estrattore, gli “scarti” sono più copiosi perché il processo di sminuzzamento mediante lame non è così efficiente come la spremitura tramite coclea. Fortunatamente non bisogna preoccuparsi troppo di ciò: gli scarti possono essere riciclati per preparare numerose ricette.

Un centrifuga può costare dai 40€ per un modello economico, fino a raggiungere i 150€ per quelle più capienti, efficienti e di materiali di qualità.

Frullatore, pro e contro

Un frullatore, come suggerisce il nome, frulla quasi ogni tipo di cibo. Questi sono ottimi per preparare quelli che conosciamo anche sotto il nome di “smoothie“, a base di frutta e verdura: le loro lame affilate sono efficaci nel trasformare gli ingredienti in una deliziosa bevanda semi-liquida.

Non produce poi scarti: tutta la fibra rimane nel frullato, favorendo il naturale processo di digestione e prevenendo la costipazione.

Esistono due tipi di frullatori: quelli classici e quelli monodose. Questi sono diventati popolari negli ultimi anni, e sono caratterizzati da una brocca di piccole dimensioni che si può staccare e portare in giro come se fosse una borraccia.

Il frullatore classico permette di trattare ingredienti in grosse quantità, anche 2 L per volta. Il frullato ottenuto poi, essendo fibroso necessita di tempi digestivi più lunghi; questo significa che garantisce senso di sazietà più a lungo.

I frullatori rispetto alle centrifughe sono anche più versatili, perché si possono utilizzare per preparare anche salse, vellutate, farine, burro e creme.

Parla di prezzi, si parte dai 30€-40€ per raggiungere i 150€-200€. Ci sono però modelli americani ultra-tecnologici che possono superare anche i 500$.

Centrifuga vs frullatore: tiriamo le somme

Centrifuga vs estrattore, la scelta dipende dalle esigenze

Ora che conoscete le caratteristiche e le differenze tra frullatore e centrifuga, è tempo di decidere qual è l’elettrodomestico giusto da acquistare. Ecco un riepilogo dei motivi per acquistare l’uno o l’altro.

Motivi per acquistare un frullatore

  • La presenza di fibre aiuta la digestione e l’effetto saziante dura per più tempo;
  • Non produce scarti perché tutte le parti vengono frullate;
  • Tanta versatilità, si può usare anche per preparare salse, vellutate, farine, burro e creme;
  • Si pulisce in un attimo, anche in lavastoviglie.

Correlato: Migliori frullatori

Motivi per acquistare una centrifuga

  • Il succo è liquido, liscio e si digerisce in un attimo;
  • Facilità l’assunzione del giusto apporto giornaliero di micronutrienti.

Correlato: Migliori centrifughe

Considerando questi punti salienti, se siete amanti degli smoothie e intendete migliorare la salute del vostro apparato digerente con l’assunzione di fibre, acquistate il frullatore.

Se volete bere quotidianamente succhi perfettamente liquidi, assumendo (rapidamente) allo stesso vitamine, minerali e antiossidanti, una centrifuga sarebbe la scelta migliore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su