Recensione Lavazza A Modo Mio Jolie

Lavazza A Modo Mio Jolie Recensione

VERDETTO IN PILLOLE

  • Pro: costruzione in plastica robusta, design moderno, tempi di erogazione e temperatura corretti, facile da pulire, spegnimento automatico causa inutilizzo.
  • Contro: pressione della pompa non sufficiente, non si può registrare una lunghezza del caffè predefinita.

Design e qualità costruttiva

La Lavazza A Modo Mio Jolie è una macchina da caffè compatta, dalle linee arrotondate e con un design assolutamente ricercato.

A seguire le sue misure:

  • Larghezza: 12,4 cm
  • Profondità: 3,3 cm
  • Altezza: 21 cm
  • Peso: 2,5 kg
leva cromata della Lavazza A Modo Mio Jolie

Disponibile in 5 differenti colorazioni (Lime, Azzurra, Bianca, Nera, Rossa), il tratto distintivo è sicuramente la leva cromata sulla cima della macchina che, ricordando il movimento di un acceleratore nautico, permette di caricare le capsule.

Sempre sul lato superiore è presente l’unico bottone fisico predisposto all’accensione/spegnimento e all’erogazione/regolazione del caffè, così come l’apertura per l’inserimento delle capsule stesse.

bottone fisico della Lavazza A Modo Mio Jolie

Nella zona frontale è presente lo scomparto removibile, composto a sua volta da tre parti: il cassetto in cui vengono stoccate le capsule usate (massimo 5), il cassetto raccogli gocce e la griglia forata su cui poggiare la tazzina. La superficie di quest’ultima [10 x 8 (L x P)] è sufficiente per poter ospitare anche le classiche tazze da cappuccino, mentre per quelle più grandi è necessario rimuovere la griglia forata.

scomparto removibile della Lavazza A Modo Mio Jolie

Sul retro si trova il serbatoio dell’acqua da 600 ml, una capacità in linea con le dimensioni del corpo macchina

serbatoio dell'acqua della Lavazza A Modo Mio Jolie

Dal lato inferiore invece parte il cavo di alimentazione, lungo 80 cm, che può essere incanalato su due diversi binari secondo le proprie necessità di spazio.

guida del cavo di alimentazione

Parlando dei materiali utilizzati, la scocca esterna della macchinetta è costituita per intero da materiale termoplastico ABS, il quale è caratterizzato da una buona rigidezza, elevata durezza, resistenza agli urti e alle scalfiture; inoltre è ottimo per operare in totale sicurezza alimentare da -45 a +85 °C (valore minimo, alcune termoplastiche possono operare anche fino a +300 °C, ma dal momento che non sappiamo la tipologia specifica riportiamo il valore più basso).

scocca in materiale termoplastico abs

La confezione comprende:

  • Lavazza A Modo Mio Jolie
  • 9 capsule assortite Lavazza A Modo Mio
  • Brochure capsule Lavazza A Modo Mio
  • Libretto di istruzioni
  • Guida rapida
  • Foglio garanzia

Iscriviti alla Newsletter

Per ricevere via email coupon esclusivi, offerte limitate e gli ultimi articoli sugli strumenti da cucina. Niente spam, provare per credere!

Funzionalità

Parlando di funzionalità, questa Lavazza A Modo Mio Jolie potremmo definirla come una macchinetta basic. Non c’è un sistema di erogazione preimpostato, pertanto la lunghezza del caffè deve essere sempre definita attraverso manualmente il bottone fisico, e manca la possibilità di produrre bevande differenti dal semplice caffè (lungo o corto), orzo o ginseng.

Chi vuole farsi in casa un buon cappuccino in casa ha due possibilità: o acquista una macchina più avanzata (più costosa), o acquista un montalatte elettrico esterno.

C’è il sistema di espulsione automatica della capsula usata, così come la tecnologia Thermoblock: la macchinetta è pronta all’uso in appena 15 secondi.

spia led della Lavazza A Modo Mio Jolie

All’accensione, quando inizia il ciclo di riscaldamento, la spia LED che circonda il pulsante di accensione/erogazione comincia a lampeggiare con luce di colore bianco, per poi diventare fissa quando è pronta all’uso.

La spia luminosa comincia a lampeggiare velocemente anche ogni 5 erogazioni per ricordarci di svuotare il cassetto raccogli capsule; una volta fatto ciò, si deve solamente confermare il reinserimento dello scomparto rimovibile con una singola pressione del tasto.

Bisogna sottolineare che non è integrato alcun sistema automatico che rileva quando le capsule usate vanno rimosse: la macchinetta è settata che ogni 5 erogazioni deve ricordarci di svuotare il cassettino (anche se ci sono solo 2 capsule usate).

Dopo 9 minuti di inutilizzo entra in azione il sistema di stand-by automatico, ma consiglio sempre di ricordarsi di spegnere la macchinetta post-utilizzo (basta una pressione prolungata, circa 3 secondi, del pulsante fisico).

Prestazioni

erogazione nei tempi e alla giusta temperatura

Ma arriviamo al nocciolo della questione: come si comporta nell’utilizzo vero e proprio.

Iniziamo col dire che la potenza erogata dalla macchina è di 1250 W, più che sufficiente per garantire il corretto funzionamento del sistema. Da questo valore ne consegue anche che il liquido viene erogato alla perfetta temperatura di 67 °C (misurata con termometro da cucina).

La qualità del caffè ottenuto è discreta.

caffè corposo, ma annacquato

Mi piace che ci sia il giusto rapporto tra liquido e crema, tuttavia l’aroma non è così intenso quanto sperato. Questo a causa della pressione della pompa di appena 10 bar, un valore non sufficiente, che ne consegue in un caffè dal gusto annacquato. Per intenderci, le macchine da caffè a capsule, per ottenere risultati ottimali, dovrebbero garantire una pressione della pompa di almeno 12 bar.

La macchina è però silenziosa (44 dB massimi) e durante l’erogazione si può star tranquilli che la tazzina non si muova a causa delle vibrazioni (a differenza di altre macchine come la più economica Lavazza A Modo Mio Tiny).

Pulizia e manutenzione

Pulire questa macchina è davvero semplice. I componenti smontabili sono tutti lavabili in lavastoviglie, mentre per la pulizia dell’erogatore basta eseguire una volta a settimana una erogazione completa (90 secondi) senza inserire la capsula.

Lavazza, come spiegato nel libretto delle istruzioni, consiglia di eseguire la decalcificazione ogni 3-4 mesi; per fare ciò si può acquistare il liquido decalcificante ufficiale per macchine A Modo Mio, ma per risparmiare si possono trovare in commercio composti generici (comunque efficaci) o si può ripiegare in soluzioni fai da te.

Di seguito il video in cui viene mostrato il processo di decalcificazione:

https://www.youtube-nocookie.com/embed/O3HEIz2mckM

Segnalo poi che il libretto di istruzioni è molto precisione nella spiegazione delle cause e soluzioni dei problemi più comuni.

Verdetto

La macchina da caffè Lavazza A Modo Mio Jolie è piuttosto economica, ben costruita, bella da vedere e facile da pulire.

Il caffè viene erogato nei giusti tempi e alla temperatura ottimale, è corposo ma non ricco d’aroma quanto sperato. Peccato non si possa registrare una lunghezza del caffè predefinita.

Per scoprire i nostri prodotti preferiti:

Torna su

Iscriviti alla Newsletter

* indicates required