Migliori padelle per crepes 2020: Guida all’acquisto

Migliori padelle per crepes Guida all'acquisto

Crepes ma anche pancakes, seppur ricette non italiane, ormai fanno parte della nostra vita quotidiana. Sono preparazioni che non richiedono chissà quali abilità. Trovato il giusto rapporto tra gli ingredienti, si stendono sulla padella e si cuociono.

Ma quali sono le migliori padelle per crepes sul mercato?

Ne abbiamo testate diverse e ci siamo resi conto che non tutte sono ugualmente efficienti: alcune si piegano ad alte temperature, mentre altre non cuociono uniformemente l’impasto.

In questo articolo però abbiamo raccolto soltanto le migliori, ovvero quelle più resistenti e che restituiscono crepes ad hoc.

Migliori padelle per crepes del 2020

Questo set Ballarini è il non plus ultra tra le padelle per crepes. Ha un diametro standard di 25 cm, corpo in alluminio sufficientemente spesso e il kit comprende la spatola per stendere l’impasto e quella per girare la crepe.

Il rivestimento antiaderente è Keravis è in teflon, non contiene Nichel, metalli pesanti, PFOA ed è resistente fino a 260 °C.

Non è adatta per il piano a induzione

Altra padella per crepes Ballarini, ma in questo caso con diametro di 30 cm. Non è adatta per il piano a induzione

Per il piano a induzione questa padella Tescoma è quella che offre il miglior rapporto qualità/prezzo. Ha un diametro di 26 cm, è lavabile in lavastoviglie e non graffia il piano.

Per gli amanti del ferro, la De Buyer serie Mineral B per crepes è il massimo. Ha il diametro di 26 cm ed è rivestita in cera d’api. E’ chiaramente compatibile anche con i piani a induzione.

Non si tratta di una padella vera e propria, ma a chi fosse alla ricerca di una crepiera elettrica consigliamo questa Severin che consideriamo il miglior modello della categoria.


Scegliere la migliore padella per crepes: i fattori da considerare

Nello scegliere la migliore padella per crepes sono diversi i fattori da considerare.

Per quanto riguarda la forma c’è poco da dire: sono tutte rotonde, piatte e con bordo basso, più che sufficiente per non far strabordare l’impasto.

Quel che può cambiare invece è il diametro. Una misura standard è di circa 25 cm, ma in commercio si possono trovare padelle che superano i 30 cm o che raggiungono appena i 20 cm. Non c’è un giusto o sbagliato.

Considerate soltanto che una padella simile può essere utilizzata anche per preparare delle piadine, le quali hanno una misura standard di 22 cm. Vi consigliamo quindi di non andare al di sotto di questa misura.

Nello scegliere la migliore padella per crepes bisogna considerare il materiale

Il materiale è senza dubbio un fattore molto importante da considerare.

La maggior parte sono in alluminio pressofuso, ma si possono trovare anche padelle in ferro, molto più resistenti ma che richiedono una manutenzione accurata prima, durante e dopo l’utilizzo.

Non è tanto il materiale a determinare la qualità di una padella, quando lo spessore e il rivestimento antiaderente.

Le padelle per crepes sono in genere molto sottili, ma non sceglietene di modelli che esagerano in questo senso perché ad alte temperature si piegano.

Per quanto riguarda il rivestimento antiaderente, il teflon di ultima generazione è assolutamente efficace e sicuro, ma assicuratevi che il rivestimento sia multistrato e magari arricchito di particelle minerali o ceramiche.

Assicuratevi che la padella per crepes sia adatta per il vostro piano di cottura

Non dimenticate poi che la padella deve essere adatta per il vostro piano di cottura. Per quelli elettrici e a gas non c’è problema, ma se ne avete uno a induzione assicuratevi che la padella sia compatibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su